Perturbazione che va…perturbazione che viene!

le perturbazioni atlantiche SI SUSSEGUONO con brevi pause…

MA nei prossimi giorni SEMBRANO INTRAVEDERSI DELLE NOVITà! Speciale Feste di Natale!

500hPa18dic1200paint

QUADRO METEOROLOGICO ATTUALE

La situazione barica è caratterizzata dalle zone di alta pressione che si mantengono a latitudini tali da consentire l’ingresso delle perturbazioni atlantiche sul Mediterraneo; quella che sta interessando attualmente l’Italia tende a spostarsi verso est ed è seguita da una rimonta anticiclonica di breve durata che ci regalerà momenti più soleggiati tra martedì un po’ ovunque e mercoledì al Centro-Sud, subito scalzata dalla perturbazione attualmente al largo delle coste europee occidentali, che tenderà ad interessare più direttamente l’Europa Centrale, il Nord a cominciare da mercoledì, il medio Tirreno nella giornata di giovedì e più marginalmente il resto d’Italia, con fenomeni più deboli se non del tutto assenti sulle coste del medio e basso Adriatico; tra mercoledì e giovedì sono attese nevicate abbondanti sulle Alpi, specie centro-occidentali e più deboli sulla pianura padana occidentale. Segnaliamo intanto per la notte tra lunedì 17 e martedì 18 e la successiva su mercoledì 19 temperature minime diffusamente sotto lo zero sulle vallate alpine e dell’Appennino centro-settentrionale e prossime allo zero anche sulle zone di pianura del Centro-Nord. Per una maggiore descrizione nello spazio e nel tempo delle precipitazioni previste vi invitiamo a consultare i bollettini dell’Aeronautica Militare richiamati in fondo a questo articolo.

TENDENZA A 72 ORE e per il fine-settimana

L’alta pressione delle Azzorre tenderà a spostare il suo centro di azione verso l’Europa mediterranea centro-occidentale favorendo il veloce allontanamento della perturbazione atlantica di giovedì e l’instaurazione di correnti con direttrice più occidentale che consentirà un aumento delle temperature rispetto ai valori attuali e un miglioramento generale del tempo, a parte della nuvolosità medio-bassa che tenderà ad interessare le regioni tirreniche.

500hPa21dic1200

La cartina sotto riportata illustra le precipitazioni cumulate fino a giovedì di cui la grafica illustra la loro distribuzione nel tempo; i quantitativi maggiori segnalati su Abruzzo e Meridione sono legati alla perturbazione in allontanamento, mentre quelli previsti soprattutto sul Nord-Ovest si avranno con la perturbazione che ci interesserà tra mercoledì e giovedì.  

WRF PRP17 20dic paint

TENDENZA SUCCESSIVA (DA CONFERMARE)

Dal prossimo fine-settimana e nel periodo natalizio l’alta pressione delle Azzorre sembra volersi spingere verso l’Europa centro-occidentale impedendo alle perturbazioni atlantiche di interessarci e probabilmente regalandoci un periodo più stabile. Vista la distanza previsionale vi invitiamo però a seguire i nostri prossimi aggiornamenti e in particolare un approfondimento centrato proprio sulla tendenza del tempo a cavallo delle festività natalizie che sarà on-line nei prossimi giorni!

LA PAROLA AL PREVISORE

«Per una previsione dettagliata nelle prossime 72 ore e la tendenza successiva vi invitiamo a consultare i riferimenti sotto indicati>>

PREVISIONE PER I PROSSIMI GIORNI E LINEA DI TENDENZA A CURA DELL’AERONAUTICA MILITARE:

OGGIDOMANI, MEDIO TERMINE, LUNGO TERMINE, CONDIZIONI MARINE

PRINCIPALI SERVIZI METEOROLOGICI E CLIMATOLOGICI REGIONALI PUBBLICI:

TrentoBolzanoValle d’AostaFriuli-Venezia GiuliaLombardiaPiemonteLiguriaEmilia-RomagnaToscanaMarcheUmbriaAbruzzoLazioMoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna