Variabilità primaverile

Pochi cambiamenti nello scacchiere barico europeo. L’alta pressione domina alle alte latitudini e costringe il flusso oceanico a scorrere più a sud, investendo i settori europei centro-meridionali. E’ il classico assetto degli inizi di primavera quando il Vortice Polare inizia quel processo di disgregazione -che si concluderà all’inizio dell’Estate- grazie al quale masse d’aria di caratteristiche completamente opposte si trovano spesso a fronteggiarsi favorendo condizioni di variabilità e instabilità.

Oggi sarà, per il Belpaese, una giornata tuttavia relativamente tranquilla, con piovaschi sparsi, più probabili sui settori orientali e al Sud, intervallati ad ampie schiarite che invece prevarranno lungo il Tirreno.