Goccia fredda sull’Italia

Resta aperto il rubinetto che favorisce lo scorrimento di aria artica dalle alte latitudini verso il Mediterraneo. Oggi il quadro si complica per l’arrivo di una “goccia fredda”, ovvero un nucleo di bassa pressione in quota colmo di aria davvero fredda per il periodo, con valori fino a -28°C a 500 hPa (circa 5500 metri di altezza).

Il guasto si trova sul Mar Ligure e tenderà a scivolare nel corso della giornata verso sud-est, provocando condizioni generali di tempo molto instabile, se non perturbato, e decisamente freddo per il periodo. In mattinata piogge possibili al Nord-Est e sulle regioni centro-meridionali, specie sul versante adriatico; nel pomeriggio migliora al Nord ma peggiora al Centro-Sud, con coinvolgimento anche del medio versante tirrenico, con piogge diffuse, localmente persistenti, e temporali al Sud. Clima ventoso e freddo.