Nell’occhio del ciclone!

Tra due aree anticicloniche, una in Atlantico, l’altra sul Mar Nero, si inserisce il flusso fresco perturbato oceanico, carico di perturbazioni e fronti come se fosse novembre. Il bacino del Mediterraneo, ormai penalizzato da diverse settimane di circolazioni cicloniche e instabili, è ancora alle prese con il guasto giunto nel weekend.

Circolazione depressionaria quindi sull’Italia, come possiamo osservare nella carta sinottica qui a lato. Intorno al minimo barico posizionato sul settore occidentale del Tirreno, si arrotolano i fronti freddi e occlusi, forieri di piogge continue su molte zone del Paese.

La giornata di oggi sarà all’insegna del tempo perturbato su tutte le regioni, con piogge più insistenti e intense al Centro. Qualche schiarita tra estremo sud e Sicilia, e in serata anche sulla Sardegna, sul Nord-Ovest e sul basso Adriatico. Temperature tra i 14 e i 19 °C, quindi di parecchio inferiori alle medie, specie nei valori massimi.