Ondata di caldo in atto!

Una estesa ed intensa area depressionaria posizionata tra la Scandinavia e le isole britanniche estende una saccatura fino alla penisola iberica, condizionando il tempo su tutta l’Europa occidentale, con tempo instabile, precipitazioni e forti venti. La scarsa propensione a muoversi verso levante facilita sul suo lato orientale la risalita di aria calda di origine africana a tutte le quote sul bacino centrale del Mediterraneo  interessando maggiormente Algeria, Tunisia, Libia, il nostro Paese (specie Centro-Sud) fino ai Balcani.

L’evoluzione nelle prossime ore vede una ulteriore spinta verso nord dell’aria calda africana fino ad estendersi all’Europa centrale, consolidandosi ulteriormente sull’Italia centro-meridionale. In questo contesto rimarranno più ai margini le nostre regioni settentrionali in particolare del Nord-Ovest dove si risentirà degli effetti della depressione atlantica.

La caratteristica del tempo che sarà più significativa in questo fine settimana sarà quella delle temperature, che toccheranno valori elevati nelle aree interne del Centro-Sud e della Sardegna, mentre sulle Alpi avremo frequenti occasioni di precipitazioni localmente intense ed a carattere temporalesco. Nella giornata di sabato ci saranno locali rovesci sulle Alpi centro-orientali, ma Domenica saranno le Alpi centro-occidentali a vedere i fenomeni più intensi, soprattutto durante le ore diurne, con qualche locale rovescio che interesserà anche l’Appennino settentrionale e centrale durante il pomeriggio.

La mappa delle temperature previste alle ore 12 di Domenica 9 giugno è riportata nella cartina a seguire.

Prossimo aggiornamento della Carta del Tempo lunedì mattina.

 

Temperature previste al suolo alle ore 12 di Domenica 9 giugno. Fonte: modello WRF da Meteonetwork.it