Il grande caldo potrebbe avere i giorni contati!!

Benvenuti alla nostra rubrica “che cosa accadrebbe se”, un film di fantascienza meteorologica, e come sempre in questo genere, si mischia alla fantasia spesso anche la realtà! Fa caldo, anzi caldissimo sull’Italia. Dall’infuocato deserto del Sahara continua ad essere pompato calore, pilotato da una depressione a sud-ovest delle Isole Britanniche, ormai stazionaria da molti giorni, un sistema di blocco che potrebbe essere smontato  tra circa una settimana.

Aria più fresca, di origine nord-atlantica, potrebbe scendere da nord-ovest verso sud-est, portando una salutare rinfrescata su tutto il nostro infuocato Paese. Il là a questa azione lo darebbe l’anticiclone atlantico, un movimento verso nord di un promontorio, consentirebbe alle correnti atlantiche di scavalcare le Alpi e di invadere prima il Nord e poi il resto delle nostre regioni. Ovviamente viste le temperature il tutto non sarebbe indolore, specie al Nord, faremmo i conti con temporali e grandinate, ma se parte dell’aria più fresca finirà anche sul Mar Tirreno, anche il Centro non sarebbe indenne da una sfuriata temporalesca di tutto rispetto. Ma attenzione, ricordate che manca molto tempo, e il nome della nostra rubrica lo dice chiaramente. Questo accadrebbe…se!!