“Sul bordo dell’Anticiclone, l’instabilità la fa da padrone”

L’Anticiclone delle Azzorre, seppur “schiacciato” da una modesta depressione atlantica, domina a largo delle coste iberiche e britanniche; lasciando “scoperto” gran parte del territorio europeo, tra cui la nostra Penisola. Molto più ad est, in Russia, insiste un vasto campo di bassa pressione che ha favorito un forte calo termico: fino a 6°C/8°C in meno rispetto alle medie stagionali.

La nostra Penisola si ritrova, quindi, tra l’incudine (Anticiclone, ad ovest) e il martello (bassa pressione, ad est); pertanto, come avrete già notato, il bel tempo del mattino è spesso seguito da rovesci e temporali pomeridiani più o meno diffusi. Nel contempo, però, le temperature risultano essere decisamente gradevoli e molto, molto.. ma molto lontane dai passati 38°C/39°C della settimana scorsa!

Quanto durerà? Chi può dirlo! I modello meteorologici, ad oggi, prospettano una persistenza di queste condizioni meteo per il nostro Paese; anzi, da domenica è atteso un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo.

Per chi non è in vacanza, sole al mattino e un po’ di pioggia al pomeriggio con temperature accettabili è sicuramente il “massimo” che si possa avere nel cuore dell’estate; per chi invece è in vacanza, magari al mare, beh forse non è proprio ciò che ci si aspettava! Ma accontentiamoci… se possiamo! Anche perché, l’estate è ancora lunga e di certo non mancheranno altre giornate calde e afose…