Fine settimana al fresco!

Un’estesa area depressionaria a latitudini settentrionali presenta due centri di azione posizionati sulla Groenlandia e sul nord della Scandinavia; un’estensione in atto di un promontorio dell’anticiclone azzorriano verso le isole britanniche facilita la discesa verso sud del minimo scandinavo, che tenderà nelle prossime ore a portarsi tra Francia e Germania. Questa manovra incrementerà nuovamente le condizioni di instabilità già presenti a seguito della precedente saccatura responsabile della diminuzione delle temperature degli ultimi giorni, la quale ha definitivamente spazzato via l’aria calda ed umida stazionante sul Mediterraneo da giorni, responsabile del periodo afoso dell’ultima decade di agosto.

La formazione nelle prossime ore di un minimo sul Golfo di Genova incrementerà dalla serata l’instabilità su Liguria e Toscana, in estensione all’Emilia-Romagna e al Nord, specie settore centro-orientale, dove i fenomeni potranno essere localmente intensi nel pomeriggio-sera di Domenica 8 settembre su Veneto, Trentino e Friuli, in particolare sulle zone costiere; più marginali i fenomeni sul resto del settore tirrenico, dove comunque non si escludono locali precipitazioni, specie su Lazio, in estensione ai settori appenninici e localmente fino alle Marche. Da ricordare anche locali fenomeni di instabilità nella giornata di sabato 7 settembre su tutto lo Stivale, con rovesci e temporali, dapprima sulle coste e a seguire sulle aree alpine ed appenniniche con locali sconfinamenti soprattutto sulle coste del Veneto e del Friuli, ma anche adriatiche del Centro-Sud.

Pubblichiamo a seguire la carta delle temperature previste alle ore 15 di Domenica 8 settembre e delle precipitazioni totali previste da sabato 7 a lunedì 9 settembre.

Prossimo aggiornamento della Carta del Tempo lunedì mattina. 

Temperature previste alle ore 15 di Domenica 8 settembre. Fonte: modello LAM da Meteogiornale.it
Precipitazioni totali previste da sabato 7 a lunedì 9 settembre. Fonte: modello WRF da Meteonetwork.it