A cosa servono gli uragani?

Nell’immaginario collettivo(anche a ragione) questa poderosa macchina meteorologica, è causa di morte e distruzione. Molti sarebbero ben felici se si trovasse il rimedio nel poterli eliminare, o perlomeno dimezzarne la loro potenza. Ma le conseguenze potrebbero essere ben peggiori. Vediamo perchè.

Questi enormi sistemi, sono veri e propri termoregolatori delle temperature degli oceani tropicali. Durante l’Estate, specie nel periodo che va da Giugno a Novembre, la temperatura dell’acqua raggiunge e supera spesso i +30°C, e continuerebbe a salire se non intervenisse la valvola di sfogo, che la natura mette in pratica per riportare l’equilibrio, appunto questi immensi sistemi nuvolosi, dispensatori di piogge e venti violenti.

Ecco perchè, anche a prezzo di ingenti danni, non sarebbe affatto un successo impedire alla libera atmosfera di riportare le cose in equilibrio. Questo perchè, la natura poi, per riportare le cose a posto potrebbe trovare un sistema perfino peggiore degli uragani.

Questo vale anche per i temporali, e le perturbazioni. Nel passato sono stati fatti dei tentativi, bombardando l’occhio dei cicloni con joduro d’argento, si è provato a trovare un sistema per deviarli. Fortunatamente tutti questi esperimenti, sono stati bocciati. Nessuno poteva garantire che salvando una zona se ne penalizzasse un’altra, o che attenuando un sistema, inizialmente, non avrebbe portato poi ad un aumento successivo della potenza distruttiva dell’uragano.

La natura va rispettata, questo nostro pianeta è una macchina perfetta, con ogni cosa al suo posto, violentandola non andremmo da nessuna parte. Lo stesso vale per i corsi d’acqua, imbrigliandoli con il cemento li trasformiamo in autostrade per l’acqua, che poi a tutta velocità si precipita travolgendo ogni cosa.