Autunno in avanzata!

L’alta pressione delle Azzorre non riesce ad estendersi agevolmente sul Mediterraneo, che rimane quindi vulnerabile alle correnti atlantiche, le quali pilotano perturbazioni verso sud-est; queste non riescono ancora ad imporsi in tutta la loro forza, arrivando quindi all’appuntamento con l’Italia più indebolite rispetto alla forza che mostrano in Atlantico.

Stessa sorte subirà l’intenso fronte perturbato al largo delle isole britanniche, pilotato da una profonda depressione di 960 hPa centrata tra Islanda e Groenlandia, che muovendosi verso sud-est tenderà a perdere un po’ di forza, ma conservando quella necessaria per portare ad un moderato peggioramento del tempo in Italia tra Domenica e lunedì.

La debole depressione presente attualmente (sabato 5 ottobre) sullo Stivale tenderà a muoversi verso sud-est dispensando nuvolosità sparsa, con possibili precipitazioni più probabili su coste della Campania, Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale; seguiranno deboli venti settentrionali che porteranno nella giornata di Domenica 6 ottobre nuvolosità medio-bassa su medio e basso Adriatico, Calabria e Sicilia settentrionale, regioni ove non si escludono deboli precipitazioni sparse; più possibilità di vedere il Sole altrove.

Dalla serata di Domenica nuovo peggioramento a partire dal Nord, specie settore centro-orientale, per l’arrivo del fronte atlantico prima annunciato, che si concretizzerà nella giornata di lunedì 7 ottobre anche al Centro, per poi portarsi al largo del Tirreno direzione isole maggiori, dove però arriverà ancora più attenuato.

Vi rimandiamo per questo ai nuovi aggiornamenti della Carta del Tempo della prossima settimana.

A seguire pubblichiamo la carte delle precipitazioni totali previste da sabato 5 a lunedì 7 ottobre compresi.

Precipitazioni totali previste da sabato 5 a lunedì 7 ottobre. Fonte: Modello WRF da Meteonetwork.it