Piccola estate ottobrina!

L’anticiclone delle Azzorre spinge un esteso promontorio verso l’Islanda e permette sul suo lato orientale la discesa di aria artica verso latitudini meridionali, che a sua volta innesca una significativa risalita verso nord di un altro promontorio anticiclonico subtropicale sul Mediterraneo centro-orientale.

Un’evidente configurazione barica marcatamente ondulata, che porterà entro le prossime 48 ore all’estensione del promontorio azzorriano fino alle isole britanniche, la discesa della saccatura artica sulla penisola iberica e via via fino al Marocco e la risalita del promontorio subtropicale più orientale fino a tutta l’Europa centro-orientale.

Questa situazione se da una parte consentirà l’instaurazione nelle prossime ore (e forse giorni) di marcate condizioni di maltempo su Spagna, Portogallo, Baleari, Costa Azzurra e Marocco a nord dell’Atlante, dall’altra faciliterà la risalita di aria calda di origine africana sul Mediterraneo centro-orientale, che potrebbe portare ad un innalzamento delle temperature fino a valori estivi sull’Italia, con particolare riguardo per il Centro-Sud.

Solamente il Nord-Ovest italiano risentirà della circolazione depressionaria atlantica, zone dove potranno aversi precipitazioni localmente intense specie su Liguria, Piemonte settentrionale, Val D’Aosta e più marginalmente su Toscana settentrionale, Emilia occidentale, Lombardia e Veneto a nord del Po; solo nuvolosità irregolare stratificata sulle regioni tirreniche e Sardegna, mentre sul resto del Paese avremo tanto sole; caldo per la stagione, specie di giorno, un po’ ovunque, ad eccezione delle aree interessate dalle precipitazioni, con punte estive sulla Sardegna.

Pubblichiamo a seguire la carta delle temperature previste alle ore 12 di Domenica 22 ottobre e delle precipitazioni totali previste da sabato 19 a lunedì 21 ottobre compresi.

Temperature previste alle ore 12 di Domenica 20 ottobre. Fonte: Modello LAM da Meteogiornale.it
Precipitazioni cumulate previste da sabato 19 a lunedì 21 ottobre compresi. Fonte: Modello WRF da Meteonetwork.it