L’alluvione di Firenze e Venezia del 4 novembre 1966

La rubrica “Report” vi racconta un “Accade Oggi”, tornando indietro di 53 anni a ricordare uno degli episodi alluvionali più importanti che hanno mai colpito l’Italia nella storia recente. Firenze inondata dalla tracimazione dell’Arno e Venezia da una delle “Acque Alte” più elevate della sua storia.

La situazione meteo mostra due ampie aree di alta pressione, una in Atlantico tra le Azzorre e il Canada e l’altra sull’Europa orientale, tra le quali si incunea un’intensa area depressionaria con minimo tra isole britanniche ed Islanda, che spinge un’estesa saccatura fino al Mediterraneo occidentale.

Mentre l’alta pressione atlantica facilita la discesa delle correnti oceaniche fino all’entroterra algerino, quella sull’Europa orientale esercita un’azione di blocco alla saccatura atlantica, impedendone il movimento verso est e permettendo così l’insistenza dei fenomeni sulle medesime aree.

Inoltre, il Mediterraneo ancora caldo in questo periodo autunnale, fornisce il suo importante contributo ad incentivare l’instabilità delle masse d’aria fredda in arrivo dall’atlantico dando origine ad una struttura depressionaria con minimo sul Mar Ligure.

Il risultato è il formarsi d’intense correnti di scirocco che colpiscono tutta l’Italia per più giorni, che con la loro caratteristica calda ed umida danno origine a copiose precipitazioni sui versanti esposti, le quali a causa delle temperature miti cadono sotto forma liquida a tutte le quote appenniniche.

Pertanto le regioni di Nord-Est, Liguria, Toscana e più marginalmente il Lazio sono colpite da intense e continue piogge, mentre lo scirocco soffia impetuoso su tutta la penisola, incuneandosi lungo l’Adriatico e permettendo l’innalzamento eccezionale della marea sulla Laguna di Venezia.

Il resto ce lo racconta la cronaca per la quale vi invitiamo a leggere gli articoli di Wikipedia che vi alleghiamo.

https://it.wikipedia.org/wiki/Alluvione_di_Firenze_del_4_novembre_1966

https://it.wikipedia.org/wiki/Alluvione_di_Venezia_del_4_novembre_1966

Situazione barica al livello del mare alle ore 00 del 4 novembre 1966. Fonte: wikipedia
Direzione ed intensità del vento a circa 1500 metri di quota alle ore 00 del 4 novembre 1966. Fonte: wetterzentrale.de
Precipitazioni cumulate in Toscana nei giorni 4 e 5 novembre 1966. Fonte: arezzometeo.com
http://www.arezzometeo.com/2016/50-anniversario-dellalluvione-dellarno/