Il peggio è alle spalle! Ma a fasi alterne continuerà a piovere!

Diciamoci la verità, quanto tempo è che non si registrava un Novembre così perturbato? L’alluvione di Venezia, con l’eccezionale onda di marea sta lì a ricordarcelo! Dal 1966! Ad essere pignoli, in quel famigerato anno, si veniva anche da un ottobre falcidiato dalla pioggia, mentre quest’anno  ha fatto la parte di un mese estivo.

Abbiamo passato la metà di Novembre con una perturbazione dietro l’altra,  Novembre per lo Stivale è il  più piovoso in assoluto, ma quest’anno in quanto a generosità si è andati oltre le righe. E’il mese che in genere permette alle Alpi di fare il pieno di neve, in questo caso letteralmente seppellite. A certe quote il manto bianco, anche con un’eventuale fase di scirocco, non fonderà più, permettendo di vivere di rendita fino a Primavera.E questo anche se non si presentassero occasioni per altre nevicate. Ovviamente non crediamo a questa possibilità, per come è partita la stagione, crediamo si presenteranno numerose altre occasioni.

La particolare insistenza delle piogge, è dovuta ad un’anticiclone dinamico posizionato ad est. Questo, ha frenato le perturbazioni, impedendo di fatto un celere movimento verso levante. Questo pattern non sembra cambiare nel corso di questa settimana, ma con contrasti meno accesi, ci saranno anche spazi per il sole. Ma a fasi alterne la pioggia non mollerà. Per un certo miglioramento bisognerà aspettare il prossimo weekend, ma sarà solo una tregua, perchè poi per la fine del mese potrebbero arrivare i primi freddi, in soldoni cambierebbe lo scacchiere barico, ma è solo una supposizione, vista la distanza temporale. Continuate a restare con noi, vi aggiorneremo per tempo.