Lotta tra titani!

Ben ritrovati con il nostro editoriale. Ormai prossimi alle Feste, tutti vogliono sapere! Farà freddo? Nevicherà? Potrò partire? Ci sarà il sole? Mi aiutate? Diteci qualcosa! E noi che vi diciamo? In soldoni spiccioli, il succo è  che è presto, siamo nel medio termine previsionale, e se vogliamo mettere nel calderone anche la notte di San Silvestro, ed inizio 2020, siamo in pieno long range! Possiamo darvi un’indicazione, non una previsione deterministica.

Cominciamo con il Natale:

Le ultime proiezioni, portano ad una Festa piuttosto mite, un promontorio mobile di alta pressione garantirebbe cielo poco nuvoloso, tuttalpiù sporcato da velature, e da banchi di nebbia, nottetempo e al primo mattino. Nubi invece in aumento a partire da S.Stefano per l’approssimarsi di una nuova perturbazione atlantica, forse anche qualche pioggia.

E l’inizio dell’anno?

 Quì cominciano dubbi più importanti, a livello barico vediamo disporsi sul ring le due principali figure bariche: la depressione Islandese e l’alta pressione continentale, mettiamoci anche la possibile risalita verso nord dell’alta pressione atlantica, così siamo a tre. Se dovesse prevalere la depressione d’Islanda, potremmo ritrovarci con lo stesso tipo(forse) di tempo che farà a Natale, se al contrario invece, l’alta pressione atlantica si ponesse a muro, a sbarrare la strada alle perturbazioni oceaniche, ecco che prenderebbe il via una possente invasione di aria fredda continentale.

Queste le risposte che diamo ai nostri lettori,al momento attuale, di più non possiamo dirvi. Chiaramente nei prossimi giorni, sapremo dirvi  qualcosa di più preciso. Continuate a seguirci.