Tempeste atlantiche a “gogò”!

Una profonda ed estesa area depressionaria posizionata tra Islanda e penisola scandinava spinge intense correnti occidentali su tutta l’Europa centro-settentrionale.

Le isobare ben strette e parallele evidenziano forti venti in seno a queste correnti, estese per una superficie enorme dal Canada alla Russia, che al livello del mare superano agevolmente i 100 km/h.

Tutte le coste esposte dalla Normandia, al Mare del Nord, dall’Irlanda al Galles alla Scozia vivranno ore di autentica tempesta di vento e di mare, visto l’estesissima superficie di Oceano Atlantico interessata dai fortissimi venti, che sospingeranno sulle predette coste onde altissime.

Le carte meteo fanno intravvedere un ripetersi nell’arco della settimana di queste situazioni, che quindi metteranno alla prova l’Europa con diverse tempeste atlantiche.

Le Alpi faranno comunque un po’ da limite, anche se nel Mediterraneo centrale i venti occidentali riusciranno comunque a farsi sentire, sia pure con intensità inferiori a quelle europee.

Tutte le aree confinali alpine e le regioni occidentali quindi saranno interessate da nuvolosità più o meno estesa con precipitazioni sparse e  generalmente deboli; si presenteranno a carattere nevoso solo sulle Alpi a quote inizialmente superiori ai 1800-2000 metri, ma in discesa a partire da domani; solo sotto forma di pioggia su tutto l’Appennino visto lo zero termico a quote prossime o leggermente superiori ai 3000 metri. Cieli più soleggiati su tutti i versanti orientali ed al Sud.

Maggiori protagonisti saranno i venti che soffieranno di provenienza occidentale, più intensi sulle creste alpine ed appenniniche sottovento.

A seguire pubblichiamo la carta dei venti previsti nella notte tra lunedì 10 e martedì 11 e delle temperature alle ore 12 di lunedì 10.

Questa situazione permarrà anche nella giornata di martedì 11, mentre a seguire si avrà un generale miglioramento delle condizioni meteo.

Per venerdì probabile un nuovo peggioramento, che veicolerà sull’Italia aria più fredda con il ritorno della neve in Appennino alle quote medie, ma per questo, vista la distanza previsionale, vi invitiamo a seguire i nostri prossimi aggiornamenti.

Venti previsti alle ore 03 di martedì 11 febbraio. Fonte: Modello LAM da Meteogiornale.it
Temperature previste alle ore 12 di lunedì 10 febbraio. Fonte: Modello LAM da Meteogiornale.it