Alta pressione sul Mediterraneo centrale! Ma per quanto?

Ben ritrovati amiche ed amici con il nostro editoriale. Oggi porgiamo l’attenzione su un particolare molto importante. Siamo tutti chiusi in casa, la Primavera è esplosa da un paio di giorni con un aumento della temperatura, la voglia di uscire è tanta, ma bisogna ancora avere pazienza.

Vi abbiamo postato una carta sinottica a livello emisferico, e l’attenzione si sofferma su un vasto lago di aria gelida presente sul Nord-Europa, con termiche negative piuttosto importanti. Prima che si svuoti tutto quel catino, passeranno diversi giorni. Non illudiamoci che è scattata la Primavera avanzata, quella che ci traghetta poi verso l’Estate.

A più riprese, più avanti, gran parte di quel freddo, potrebbe scivolare verso l’Italia, portando temperature sotto la media, e con clima molto instabile. Non ne abbiamo la certezza, parliamo di lungo termine previsionale, ma la possibilità che si realizzi questo disegno non è per nulla campato in aria.

Per il momento godiamoci questo tempo, con temperature anche sopra la media, c’è l’alta pressione, e chissà se questa sinottica, possa aiutare a diffondere meno contagi da covid-19.

Comunque c’è un’altro particolare non da poco, ovvero la mancanza di pioggia. Nei giorni precedenti, le correnti sono state settentrionali, e non sono in grado di portare precipitazioni importanti, specie sul versante occidentale dello Stivale. Per quelle ci vuole l’Atlantico, ed anche nel lungo termine non sembra modificarsi lo schema.

Il weekend Pasquale sembra essere buono, con tempo in probabile peggioramento per il Lunedì dell’Angelo. Ma tanto dovremo stare a casa, per la salute di tutti noi. Restate con noi per i prossimi aggiornamenti.