Inizio settimana instabile, ma con temperature gradevoli

“Falla barica” sulla Penisola Italiana!

Nel dettaglio, l’alta pressione cerca di conquistare l’Europa Centro-Meridionale, ma un flusso di correnti nord/orientali più fresche, attraversando l’Europa Orientale, riesce ad infiltrarsi proprio sulla nostra Penisola. Risultato: caldo e bel tempo sulle aree sovrastate dall’alta pressione; sole, nubi e temporali sulle nostre “teste” a causa dell’aria più fresca ed instabile.

L’instabilità atmosferica ci accompagnerà fino a giovedì/venerdì, ovvero, fino a quando l’alta pressione non riuscirà ad allontanare verso sud/est la “falla barica” creatasi.

Oggi, rovesci e temporali diffusi sulla Sardegna e sulla Corsica, dove saranno anche intensi; rovesci o locali temporali confinati sull’Italia Centrale e sull’Appennino Settentrionale.

Domani, durante la notte rovesci e temporali interesseranno il Lazio e la Toscana e saranno occasionalmente anche intensi; durante il corso della giornata, si estenderanno a tutto il Centro Italia e all’Emilia-Romagna.

Mercoledì, progressivo miglioramento delle condizioni meteo per l’Emilia-Romagna ed il versante tirrenico; peggiora -nettamente- sul versante adriatico, dove non si escludono temporali importanti nelle aree interne. 

Giovedì, la falla barica interesserà soprattutto il Sud Italia con rovesci e temporali diffusi; netto miglioramento sul resto d’Italia. Venerdì, ultimi fenomeni sul Meridione.

Le temperature risulteranno superiori alle medie stagionali su tutto il territorio nazionale; punte di 26°-27°C sono attese sulla Pianura Padana, qualche grado in meno sul versante tirrenico e sulla Sardegna. 

 

Accumulo precipitazioni prossime 72 ore - Fonte: ICON-EU 7 km
Precipitazioni [accumulo] prossime 72 ore – Fonte: ICON-EU 7 km