Festività: l'anticiclone si ammacca, ma regge!

( 1 )
Scritto da Stefano Starace

pasquetta di sole, poi guasto a carattere freddo

Oggi bella giornata di sole, a parte qualche nota instabile nelle zone interne. Poi una modesta perturbazione attraverserà il Paese con effetti tuttavia blandi e limitati al Nord nella giornata di sabato e nelle zone interne del Centro-Sud nel giorno di Pasqua. Lunedì dell'Angelo con prevalenza di sole e clima un po' più fresco. Da martedì probabile svolta fredda e perturbata!

 immaginepp14aprileSole splendente in Val d'Orcia (SI); tra domani e Pasqua però non si esclude qualche temporale - foto di Marta Grechi

CALENDARIO

Oggi, 14 aprile, è Venerdì Santo. In molti luoghi del Paese si commemora la Passione di Cristo con rappresentazioni e processioni il cui tema è la Via Crucis.

 

ACCADDE OGGI

Il 14 aprile 1912, ebbe inizio il più famigerato naufragio della storia. Il Titanic, transatlantico in rotta da Southampton a New York, durante il suo viaggio inaugurale impatta contro un iceberg. Affonderà il giorno dopo provocando la morte di 1518 persone su un totale di 2223.

 

QUADRO METEOROLOGICO ATTUALE

Anticiclone ancora padrone della scena europea. Una depressione in Oceano Atlantico favorisce geopotenziali più elevati sul Mediterraneo, che rinforzano la struttura anticiclonica in quota. Il dominio del colosso stabilizzante però è sul viale del tramonto: le truppe perturbate si stanno riorganizzando e sono pronte a lanciare un primo contingente offensivo proprio a cavallo delle festività pasquali.

 

PREVISIONE PER I PROSSIMI GIORNI

oggi, venerdì 14 aprile — Ancora prevalenza di sole su tutto il Paese con temperature massime superiori alla norma. Primi segnali di cambiamento dalla serata al Nord Ovest.

domani, sabato 15 aprile— Tempo instabile al Nord con temporali sparsi. Nubi anche al Centro, specie sui settori adriatici e nelle zone interne in genere, con temporali più probabili nelle ore pomeridiane. Altrove ancora bel tempo ma peggiora sui settori peninsulari del Meridione dalla serata.

 16 aprile, pasqua — Bel tempo al Nord con clima più fresco. Tempo discreto con prevalenza di sole anche sui settori tirrenici del Centro e sulla Sardegna. Altrove instabilità piuttosto marcata con temporali più probabili nelle zone interne. Temperature in diminuzione per venti dai quadranti settentrionali.

17 aprile, PasquettaLa perturbazione sfila verso sud-est. Torna il sole sul Belpaese. Ultimi rovesci possibili sui settori basso-adriatici e jonici ma con tempo in netto miglioramento dalla tarda mattinata. In serata nuovo peggioramento a partire dal Nord-Est.

LINEA DI TENDENZA

Da martedì è probabile un deciso cambiamento del tempo ad opera di una discesa artica. Con le carte attuali è probabile una fase di 3-4 giorni con temperature in netto calo e temporali. Neve che tornerebbe a imbiancare i rilievi a quote anche piuttosto basse. Il tutto è da confermare.

 

LA PAROLA AL PREVISORE

«Poco da dire sul weekend pasquale: il tempo oscillerà tra il bello e il variabile con temperature più consone al periodo in essere. Tutto normale insomma. Invece è interessante spendere due parole sulla successiva evoluzione a carattere freddo e perturbato. Leggiamo già su molte pagine web di un "ritorno dell'inverno". Noi siamo più propensi a definirla una fase fredda di stampo primaverile. E' infatti normalissimo durante la primavera (ed anzi era strano che dall'inizio di marzo non fosse ancora accaduto) che le masse d'aria artica, ancora presenti alle alte latitudini, riescano a trovare la via del Mediterraneo. La storia è piena di episodi, anche nevosi a bassa quota, nel bel mezzo del mese di Aprile. Quindi nessun dramma, anzi l'auspicio è che rispetto alle previsioni attuali l'evoluzione si orienti per un guasto meno incisivo sul fronte del calo termico ma più prodigo di precipitazioni. Sarebbe una manna per lenire almeno in parte il grave deficit idrico che affligge il Paese da mesi. Quello sì che è un vero problema!».