Estrema variabilità, poi graduale peggioramento. Weekend tempestoso?

( 2 )
Scritto da Stefano Bartozzi


Enormi quantità di neve presso Sakhalin(Russia orientale) Fonte: Severe Weather Europe pagina FacebookEnormi quantità di neve presso Sakhalin(Russia orientale) Fonte: Severe Weather Europe pagina Facebook

 

 

QUADRO METEOROLOGICO ATTUALE

Sull'Italia pressione livellata, in fase di graduale diminuzione già dall'inizio della prossima settimana per una serie di onde perturbate di origine atlantica; una profonda depressione d'Islanda tende a far abbassare il flusso zonale per la presenza di un anticiclone centrato tra la Scandinavia e la Russia; successivamente è previsto sull'Italia un vistoso peggioramento con annessa aria piuttosto fredda in prossimità del weekend. 

 

LA PAROLA AL PREVISORE

«Continua la serie delle perturbazioni di origine nord-atlantica, nel corso della prossima settimana ne sono attese almeno altre due piuttosto veloci, un regime di variabilità che molto probabilmente subirà uno stop proprio in corrispondenza del Weekend, quando si scaverà una profonda depressione sull'Italia; la novità sarà la diminuzione della temperatura perchè il vortice depressionario farà affluire aria piuttosto fredda dall'Europa settentrionale, sono previste nevicate su tutti i rilievi, non sono escluse località di pianura, specie al Nord.

La novità di questa nuova fase di maltempo è la presenza sull'Europa dell'est di un anticiclone invernale, con valori di tutto rispetto via via più elevati. Gradualmente, la corrente perturbata atlantica subirà uno sbarramento ad opera dell'alta pressione delle Azzorre in risalita verso nord; il nostro dubbio resta quanto resterà chiuso il rubinetto atlantico, se la depressione Canadese saprà penetrare o meno nel tessuto dell'alta pressione, non dovesse riuscirci per l'Europa potrebbe aprirsi un periodo con temperature molto basse per diversi giorni. Nei prossimi editoriali faremo un punto più preciso sulla situazione. Restate con noi».