Instabilità permanente!

( 1 )
Scritto da Luciano Capeccioni

ALTA PRESSIONE DEBOLE SUL MEDITERRANEO...

INSTABILITà DIFFUSA SPECIE AL POMERIGGIO!

PatricoI Monti Martani visti da Patrico, frazione di Spoleto, sotto intensi rovesci temporaleschi il pomeriggio di sabato 5 maggio. Autore: Luciano Capeccioni "© Tutti i diritti riservati"

QUADRO METEOROLOGICO ATTUALE

500hPa09mag12paintSituazione a 500 hPa (circa 5500 metri di altezza) prevista per le ore 12 di mercoledì 9 maggio e tendenza prevista per le successive 24 ore. Fonte: www.wetterzentrale.de; elaborazione grafica: Meteoreport.net

L'azione combinata dell'alta pressione delle Azzorre e di quella presente sulla Finlandia favorisce l'afflusso di aria più fresca ed instabile a tutte le quote sia dall'Atlantico che dall'Europa orientale; la pressione atmosferica si presenta sul Mediterraneo con valori medio-bassi e circolazione depressionaria alle quote superiori; questa dinamica favorisce lo sviluppo di nubi a sviluppo verticale soprattutto nel pomeriggio-sera e sulla terraferma, specie in prossimità delle zone collinari e montuose, con precipitazioni da sparse a diffuse a carattere di rovescio o temporale, in attenuazione dalla tarda serata; la tendenza vede un ponte anticiclonico presente sulla Francia spingersi verso est interessando più direttamente l'Italia e portando ad una leggera attenuazione dei fenomeni di instabilità.

 TENDENZA PER LE SUCCESSIVE 72 ORE

500hPa11mag12paintSituazione prevista a 500 hPa per le ore 12 di venerdì 11 maggio e tendenza per le successive 24 ore. Fonte: www.wetterzentrale.de; elaborazione grafica: Meteoreport.net

Un ponte anticiclonico si spinge dalla Scandinavia al Nord Africa, ma non sufficientemente robusto da impedire inserimenti di aria più fresca alle quote superiori; instabilità sempre presente quindi sull'Italia specie al pomeriggio-sera, ma in leggera attenuazione rispetto ai giorni precedenti; per il fine-settimana una nuova depressione atlantica sembra avvicinarsi al Mediterraneo incrementando di nuovo le precipitazioni sullo Stivale; vista la distanza previsionale la tendenza deve essere confermata e quindi vi invitiamo a seguire i nostri prossimi aggiornamenti. Restate con noi!.

LA PAROLA AL PREVISORE

«Sulla base di quanto previsto dalle carte disponibili che vi abbiamo mostrato possiamo formulare per i prossimi giorni questa previsione: nuvolosità sparsa nella notte e al mattino su tutto il territorio con bassa probabilità di precipitazioni; dalla tarda mattinata e per tutto il pomeriggio-sera fenomeni da sparsi a diffusi anche a carattere temporalesco ad iniziare dalle zone interne montuose sia alpine che appenniniche e delle isole maggiori, in estensione alle zone collinari fino alle coste, qui nella serata e di intensità generalmente minore; temperature stabili con massime di 22-24 gradi nelle aree pianeggianti più lontane dal mare; i fenomeni, sia pure sempre presenti, saranno meno intensi nella giornata di venerdì; tendenza fine-settimana nuovo peggioramento a partire da ovest per una depressione atlantica in avvicinamento (da confermare!)».

PREVISIONE PER I PROSSIMI GIORNI E LINEA DI TENDENZA A CURA DELL'AERONAUTICA MILITARE:

OGGIDOMANI, MEDIO TERMINE, LUNGO TERMINE, CONDIZIONI MARINE

PRINCIPALI SERVIZI METEOROLOGICI E CLIMATOLOGICI REGIONALI PUBBLICI:

TrentoBolzanoValle d'AostaFriuli-Venezia GiuliaLombardiaPiemonteLiguriaEmilia-RomagnaToscanaMarcheUmbriaAbruzzoLazioMoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna