Un uragano devastante si sta per abbattere sui Caraibi!

( 1 )
Scritto da Stefano Bartozzi

La scheda tecnica di Irma prima di colpire le piccole Antille!La scheda tecnica di Irma prima di colpire le piccole Antille!Dopo Harwei gli Stati Uniti potrebbero fare i conti con un altro uragano, forse anche peggiore del precedente! Anche nelle tempeste più forti gli stati americani hanno un loro ciclo nell'esserne colpiti. Non che in questi ultimi anni non ce ne siano stati per carità, si sono sempre sviluppati nella stagione a loro più favorevole, ovvero da giugno a novembre, solo che invece di seguire una direttrice più occidentale piegavano in mezzo all'oceano verso nord-est restando inoffensivi e andando poi a morire nella circolazione extratropicale del Nord-Atlantico. Molto dipende dall'anticiclone delle Bermuda, se si erge troppo ad est questi sistemi trovano la strada spianata verso i Caraibi e le coste degli Stati Uniti. La loro forza dipende da più fattori: wind shear e acque calde sono il carburante che trasformano una normale tempesta atlantica in una vera e propria forza distruttiva, inoltre sono molto difficili nel prevederne la direzione, basta una sacca di acqua più fredda per deviarne il percorso, l'uragano si comporta come un animale in cerca di cibo, il mare tiepido è il suo nutrimento.

Una previsione del possibile percorso di Irma, si nota bene l'interessamento totale di tutti i Caraibi, nel lungo termine sono aperte due soluzioni: la tempesta potrebbe curvare verso la Florida colpendola pesantemente o entrare nel Golfo del Messico. FONTE: NoaaUna previsione del possibile percorso di Irma, si nota bene l'interessamento totale di tutti i Caraibi, nel lungo termine sono aperte due soluzioni: la tempesta potrebbe curvare verso la Florida colpendola pesantemente o entrare nel Golfo del Messico. FONTE: NoaaE' solo di poche ore fa il raggiungimento della categoria 5 per questo uragano, il massimo della categoria! Sono in corso evacuazioni di massa sulla parte settentrionale delle Piccole Antille, da Portorico, ad Haiti; nella Repubblica Dominicana e Cuba la popolazione viene invitata a stare lontana dalle coste e spostarsi nell'entroterra, la furia dell'uragano è costituita oltre che da venti ad oltre 250 km/h anche dallo storm-surge(onda di tempesta) da piogge torrenziali che provocano smottamenti e straripamenti di fiumi e torrenti. Un quadro drammatico di cui  saremo molto probabilmente informati dalle cronache nei prossimi giorni. Chiudo questo breve report con un'istantanea satellitare impressionante. Aggiorneremo questo report man mano che avremo altre notizie in merito alle zone che saranno colpite. Restate con noi.

Tutta la potenza di Irma a categoria 5: si notano i cumulonembi che convergono a spirale a formare "il muro" esterno all'occhio dove la tempesta sprigiona tutta la sua potenza. FONTE: NoaaTutta la potenza di Irma a categoria 5: si notano i cumulonembi che convergono a spirale a formare "il muro" esterno all'occhio dove la tempesta sprigiona tutta la sua potenza. FONTE: Noaa